Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /membri/paunder/wp-includes/cache.php on line 35

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /membri/paunder/wp-includes/query.php on line 15

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /membri/paunder/wp-includes/theme.php on line 505
Palermo UnderGround
Wednesday, August 24, 2016

Mafia Italiana

Maggio 24th, 2007 by Daniela

trinacria

Secondo il Governo Italiano coloniale, sbirro ed infame, la mafia ci tocca per sempre. Giuliano Amato, espressione della linea di governo “di” Orlando, ha detto che non dobbiamo farci illusioni sui risultati della lotta alla mafia. Cio si alimenta un falso mito di invincibilit della stessa.
In nessuna parte del mondo la mafia esiste se non con la connivenza dello stato.
Giorni fa, al confronto diretto con quell’altro buffone, Leoluca Orlando ha asserito che oggi il problema “non pi tanto la mafia…”. Vi basta?

Il sindaco Diego Cammarata non firma il documento di Addiopizzo. Ora ce la miniamo, noi. Ma lo Stato non potrebbe permetterselo. E questi pezzi di merda, che fanno la vera politica siciliana, a Piazza Aurispa e/o Piazza S.Lorenzo, parlando, portando e suggerendo, fanno i buffoni. Loro con lo Stato non ci avrebbero neanche a che fare, e infatti quelli che portano sono Pippo, Salvuccio, Ninni… non che sono dei pezzi di merda col loghetto della politica nazionale infame e coloniale, nooooooo, sono sempre loro, i picciotti!

Ai giovani del Meli, in questi sondaggi dei miei coglioni, che non significano un cazzo, ma sono buoni per i cessi dei giornali per infangare di nuovo qualcuno e nella fattispecie il nome del popolo, non bisognava porre la domanda (sbagliata): ” pi forte lo stato o la mafia?” ma ” pi forte un popolo che esprima la dignit del governarsi da solo o una societ senza stato, abbandonata a se stessa, ovvero pi forte un popolo che si autogestisce (oh, dio, quanto sarebbe normale, nella logica) o preferiamo una mafia ben infiltrata in quel po’ di stato coloniale che c’ in Sicilia”?

La mafia, Cosa Nostra, questa banda di infami sbirri amici dei Prefetti e dei questurini, non si contrappone allo stato, perch cos perderebbe la qualsiasi, privilegi clientele potere e controllo. La mafia “nello” stato, prospera al servizio degli infami colonialisti, altrimenti non sarebbe mafia ma delinquenza comune.

La lotta di liberazione dalla mafia una enfatizzazione di chi crede nell’ordine ottocentesco del Padre-Italia, che naturalmente ci soggioga e ci dice cosa dobbiamo fare, che cosa dobbiamo pensare, cosa bello, cosa onesto, cosa civile, cosa evoluto, cosa auspicabile. La lotta contro quegli sbirri affiliati a Cosa Nostra semplicemente una lotta di liberazione propedeutica alla liberazione della Sicilia pura e semplice.

Forse addirittura il contrario.
Solo se libereremo la Sicilia dalle catene politiche in cui l’hanno ridotta, essa sar automaticamente liberata dalla mafia, altrimenti - ha ragione Amato - sar sempre invincibile. E lo sar perch mentre la polizia bastarda assassina e coloniale fa finta di tagliare qualche tentacolo, la testa (che a Roma e/o Milano) sar sempre al riparo da ogni colpo.

Briganti e malandrini ci sono sempre stati. Mondo stato, e mondo .
Ma la mafia ha un atto di nascita: il 1860, quando “galantuomini e picciotti” (dicono le fonti del tempo) appoggiarono la marcia dei 1000. Chi erano quei “galantuomini”? Cos’ebbero in cambio?
La nostra dignit, la nostra reputazione, la nostra identit, le nostre radici. Ci hanno strappato dalla nostra terra, ci hanno reso uguali, nella loro testa, agli austro.ungarici.

La nostra Sicilia che mai in 3.000 anni era stata mafiosa e la cui unica identit riconosciuta oggi invece soltanto quella mafiosa. Bastardi, ce l’hanno sottratta, e ne hanno distrutto l’idea. Provate ad andare in giro per il mondo e vedrete di quanto fango ci ha ricoperto un secolo e mezzo di colonialismo italiano

L’Italia una cosa, la Sicilia un’altra.
W la Trinacria, W il Vespro, W la Sicilia!

Postato in Riflessioni | 498 Comments »

ARIA + MEMENTO MORI + FROZEN FOOD + ATHENENUM FOLK + OSSIDIANA

Febbraio 27th, 2007 by admin

the battle of band

Martedi 27 febbraio si svolger un nuovo appuntamento di The Battle of Band di cui abbiamo parlato qualche post fa, i gruppi che parteciperanno sono: ARIA rock + MEMENTO MORI metal + FROZEN FOOD hc melodico + FOLK folk + OSSIDIANA metal, la mifestazione si svolger alle 21,30 al Blow Up, il prezzo pi che ragionevole 3 euro

Our online pharmacy is the perfect resource for people to get their drugs without any hassles or awkwardness. buy cialis We work hard to make sure you save money every time you shop with us. buy levitrabuy soma At our online store, you pay less and get more. buy viagra

Postato in Senza categoria | 3 Comments »

Innamorati dell’arte - Sanvalentino 2007

Febbraio 14th, 2007 by Daniela

Amore longevo

Oggi è San Valentino, immagino che molti di voi avranno già la giornata programmata (alcuni lo fanno settimane prima!) tuttavia se non avete ancora in mente qualcosa di carino io ve ne propongo un paio.

Un idea carina al posto dei fin troppo visti baci perugina è un regalare o mangiare insieme una bella arancina a forma di cuore con cioccolato al peperoncino afrodisiaco dentro ;) le potete trovare in un bar in via Amoroso, traversa di corso Basile anche se purtroppo non so dirvi il nome!

Cupido Siciliano

Per gl’amanti dell’arte c’è un iniziativa molto carina, coniugi, fidanzati, ma anche coppie di amici, genitori e figli, nonni e nipoti - potranno accedere a tutti i musei, monumenti e siti archeologici statali entrando in due ma pagando un solo biglietto d’ ingresso.

Innamorati dell'arte

L’iniziativa Innamorati dell’arte è promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali.L’Assessorato Regionale Beni culturali, ambientali e alla Pubblica Istruzione, Dipartimento per i Beni Culturali, Ambientali e P.I. ha aderito disponendo l’ingresso gratuito nelle gallerie, nei musei, nei siti archeologici e in tutte le sedi espositive del Dipartimento.
Our online pharmacy is the perfect resource for people to get their drugs without any hassles or awkwardness. cialis We work hard to make sure you save money every time you shop with us. levitrasoma At our online store, you pay less and get more. viagra
Spero di esservi stato d’aiuto per passare una bella giornata, vi lascio con alcune citazioni sull’amore che mi hanno sempre colpito e che in queste occasioni possono rivelarsi utili ;)

- Tutti sanno e sperimentano quanto sia facile innamorarsi e quanto difficile amare veramente (H. Hesse).

- L’amore vive di piccoli gesti d’amore (T. Fontane).

- Vuoi sapere se il tuo amore è bello e degno? Guarda se ti solleva al di sopra di te stesso (A. Graf).

- L’amore immaturo dice: ti amo perché ho bisogno di te. L’amore maturo dice: ho bisogno di te perché ti amo (E. Fromm).

- Tu non mi metti in catene. Questo mi tiene legato a te (Anonimo).

- Amare è volere con tutte le forze il bene dell’altro, anche prima del tuo, e fare di tutto perché l’amato cresca, e poi sbocci e fiorisca, diventando ogni giorno la persona che deve essere e non quello che vuoi modellare sull’immagine dei tuoi sogni (M. Quoist).

- Se è amore vero, è realistico. Sa perfettamente che la persona umana è debole, fragile, soggetta a imperfezioni ed errori. Quindi non procede poggiando i piedi su nuvole dorate, non si lascia catturare da falsi miraggi, non si benda gli occhi: li tiene, al contrario, ben aperti. L’amore vero sa che per potersi realizzare in pienezza c’è una lunga strada da percorrere, e sa che tale strada non è senza ostacoli (D. Semplici).

- “L’amore è quella cosa che ci fa sorridere anche quando siamo stanchi” (Tommaso, 4 anni).

- “Non bisogna mai dire ti amo se non è vero. Ma se è vero bisogna dirlo tante volte. Le persone dimenticano” .

Conosci altre citazioni o frasi per l’occasione? Aggiungile nei commenti!

Postato in Festività | 3 Comments »

Il Naufrago della notte - Riflessioni

Febbraio 12th, 2007 by admin

C.P.T

Salve a tutti,

qualche giorno fa vi avevo annunciato la presentazione del libro “il naufrago della notte” di Giovanni di benedetto, l’incontro devo dire che è stato molto interessante si è parlato in un primo momento della struttura stessa del libro il quale è diviso in due “sezioni” la prima della quale risulta essere quasi un saggio teorico sulla tematica dei centri di permanenza temporanea(da ora in poi cpt), mentre la seconda raccoglie una serie di avvenimenti avvenuti dal ‘98, anno nel quale sono stati instaurati i cpt, al 2006, fatti, avvenuti principalmente ad Agrigento.

In seguito si è dato spazio all’intervento di Vincenzo Guarrasi il quale ha pronunciato un interessante discorso sul significato metaforico e sociologico che queste prigioni-autorizzate hanno e come quanto queste rappresentino l’involuzione della nostra società traviata dal tema dell’emigrazione, visto ancora come qualcosa di terribile, e dell’importanza di luoghi come il laboratozio Z nel quale si sperimenta qualcosa che possa abbattere l’idea di confine, un luogo soglia.

Un fattore molto interessante di questo libro è che molti di questi scritti sono contemporanei agli avvenimenti di cui parlano, questo fa si di poter beneficiare di punti di vista e stati d’animo più diversi, essendo le vicende quasi tutte ambientate ad Agrigento, come detto sopra, mi è venuto spontaneo pensare che testi come questi sono una vera e propria testimonianza della regressione avvenuta in Sicilia nell’avanzare barbaro dei secoli. La nostra splendida isola, ricordata storicamente per la sua ospitalità diviene nell’ultimo decennio il terreno per i nuovi campi di concentramento costruiti sulla base della xenofobia che risiede ancora in molti cuori, nonchè della consapevole scelta del nostro paese di chiudere le porte al confronto con la diversità, per colpa di ideali protezionistici verso l’economia del paese stesso. Ogni giorno in Sicilia si schiacciano i diritti fondamentali di ogni uomo e ciò che è peggio è che lo si fa sotto gl’occhi indifferenti della comunità, per la maggior parte, inconsapevole.

Invito chi volesse finalmente svegliarsi su questo argomento ad approndire qui:

-Mondo Emigrante

-Cestim

-Altrodiritto

-Medici senza frontiere

-Indymedia

Postato in Riflessioni | No Comments »

F.U.G + ALIBI + BRAIN KILLS +FAULTY - 10/02/07

Febbraio 10th, 2007 by admin

Manifesto FUG

Sabato 10 feb 2007, alle 23.30 suoneranno all’Ex Carcere(via mongitore 77), i F.U.G inseme agli Alibi, i Brain Kills e i Faulty Costo : 3 €

Postato in Concerti | 1 Comment »

Il naufrago e la notte di Giovanni Di Benedetto - 10/02/07

Febbraio 10th, 2007 by admin

Il naufrago e la notte

IL NAUFRAGIO E LA NOTTE Presentazione del libro di Giovanni Di Benedetto; La questione migrante tra accoglienza, indifferenza ed ostilità, Interverranno: Giovanni Di Benedetto (l’autore), Vincenzo Guarrasi (Università di Palermo), Mimma Grillo (Rete Antirazzista Siciliana); a seguire (h 21) proiezione del video di Enrico Montalbano Hurrya, sarà presente il regista; h 17,30 Laboratorio Zeta - Pa

Postato in Libri | 3206 Comments »

Nuovo dominio

Febbraio 10th, 2007 by admin

Il nuovo dominio è www.palermounderground.com ;)

Postato in Comunicazioni di servizio | No Comments »

Mostre: Enzo Romeo, Zavattieri, Ciani, Incardona, Salgado

Febbraio 9th, 2007 by admin

Le mostre inaugurate oggi a Palermo città:

Enzo Romeo:

Figura Enzo Romeo

Alla Galleria Elle Arte (via Ricasoli 45) si inaugura Enzo Romeo Tecniche Miste. Il pittore trapanese presenta la sua più recente produzione. Paesaggi notturni o lunari , “squarciati” da guizzi di colore. Dalle 10:00 - 12:30 e 17:00 - 19:30, Chiuso domenica e lunedì mattina. Fino al 24

Sergio Zavattieri:

Foto Sergio Zavattieri

Da Zelleartecontemporanea (via M. Bonello 19), si inaugura Non esistono soluzioni intere positive all’equazione di Sergio Zavattieri. Fotografie di piante e fiori di plastica che l’artista ha elaborato come in piccole installazioni, con l’aggiunta di stoffa e carta. Le foto digitali sono state poi stampate su carta acquarello e ricoperte da albume e vernice. Un “falso” soffio vitale, a sottolineare l’approccio falsamente documentaristico delle immagini. Fino al 17 Marzo da Lunedì a sabato 17.00 - 20.00

Giuseppe Ciani:

Da oggi, allo Scacco Matto Cafè (via N. Spedalieri 2), si inaugura Spensierata allegria, fotografie di Giuseppe Ciani. Fino a giorno 22, Tutti i giorni dalle 19.00 alle 23.00

Marco Incardona:

Marco incardona

Alla Galleria San Saverio (via G. Di Cristina 39), Marco Incardona Oli e disegni Ancora luce del pittore scomparso nel 1999. Fino al 22 Ingresso gratuito. Dal lunedì a venerdì 9.00 - 14.00 e 16.00 - 20.00

Sebastiano Salgado:

Foto Salgado

Da Garage (piazza Resuttano 2) Terra, del fotografo Sebastiano Salgado, fotografie militari con le quali l’artista mostra le condizioni di quanti vivono combattendo ogni giorno. Fino al 23, Ingrsso gratuito. Da lunedì a venerdì dalle 16.00 - 20.00

Hai partecipato ad una di queste mostre e vuoi inviare foto o scrivere una breve recensione? Scrivi a [email protected] 

Postato in Arte | 1 Comment »

Industria di tifosi malavitosi

Febbraio 9th, 2007 by admin

Stadio Renzo Barbera

Salve,

stavo leggevo questo articolo sull’Espresso e riflettevo su quanto effettivamente possa essere legato il popolo più estremista del Renzo Barbera con la malavita organizzata, tutti sappiano che allo stadio troviamo facce di tutti i tipi, come non è raro vedere gente che beve, si droga o si stona nelle tribune, ma non avevo mai pensato al fatto che lo stadio possa essere realmente un mezzo di plagio per i tanti ultras-burattini nelle mani dei vertici di Cosa Nostra, le autorità ritengono che un ipotesi così azzardata sia poco valida, ma come tutti sappiamo sulle parole dette alla stampa c’è da fare poco affidamento. Io personalmente non sono un tifoso e di conseguenza conosco molto poco di queste realtà ma mi piacerebbe rispondere ad alcuni interrogativi: Quanto si sà sui malavitosi che frequnteno forte Barbera?, La sicurezza quanto lascia correre? E’ realmente tutto così nascosto come sembra? spero di saperne presto qualcosa e vi rimando al prossimo blog per avere le risposte.

Postato in Riflessioni | No Comments »

Festa Rizla Munnizza+ A Last Failure + Keep Out 09/02/07

Febbraio 9th, 2007 by admin

Volantino Munnizza

Venerdì 09/02 c’è un ottimo concerto allo Zsa Zsa, Ci sono infatti i Munnizza insieme ai Keep Out e i A Last Failure per la festa Rizla. L’ingresso costa 5€ e si terrà alle 22:30, Si regaleranno moltissimo gadgets Rizla ;)

Postato in Concerti | 2 Comments »

« Previous Entries